Chiamaci
Chiamaci
Invia un Fax
info@studiomedicomargutti.it
Chiamaci al +39064062878

Via del Forte Tiburtino 98, 00159 Roma

Orario di apertura Lunedì - Mercoledì - Giovedì

Mattino 09:00 - 13:00 / Pomeriggio 15:30 - 19:00

Prenota ora!

Contattaci

Endodonzia

L'endodonzia, detta anche cura canalare o devitalizzazione del dente, cura i tessuti interni del dente colpiti da infezione o danneggiati da un trauma

29 novembre, 2016

Endodonzia

La terapia endodontica, detta anche cura canalare o devitalizzazione del dente, cura i denti i cui tessuti interni, o quelli che circondano la radice, siano danneggiati a causa di una carie o di un trauma.

Il Dott. Margutti ha un’ampia esperienza in trattamenti di endodonzia e pratica interventi efficaci e risolutivi per le problematiche legate all’infiammazione o infezione dei tessuti interni del dente anche avvalendosi della collaborazione di specialisti nel settore .

Cos’è l’endodonzia

L’endodonzia si occupa delle patologie e del trattamento dei tessuti interni del dente, detti polpa o nervo dentale.

La polpa, che si trova in una cavità all’interno dei tessuti duri del dente (smalto e dentina), è costituita da vasi sanguigni, terminazioni nervose e tessuto connettivo. Durante la crescita, questo tessuto molle complesso svolge la funzione di sviluppare la struttura del dente; quando il dente è maturo, la polpa rimane all’interno del dente nella camera pulpare e nei canali radicolari, continua ad alimentarlo e conserva la funzione di sensibilità al freddo.

Quando è necessaria la terapia endodontica

La polpa può essere colpita da varie patologie. La più comune è la carie, una malattia infettiva del dente che ne provoca la decalcificazione e distruzione progressiva. Quando la carie non è curata tempestivamente al suo primo apparire con un intervento di odontoiatria conservativa, può arrivare molto in profondità fino a raggiungere i tessuti molli della polpa che vengono attaccati dai batteri, con conseguente infezione irreversibile.

L’infiammazione della nervo dentale può anche essere causato da traumi o dalla frattura del dente oppure verificarsi in seguito a un intervento odontoiatrico.

La polpa affetta da patologia infiammatoria o infettiva si manifesta attraverso diversi sintomi, come dolore, ipersensibilità al caldo o al freddo, dolenzia durante la masticazione, discolorazione del dente fino a sintomi più gravi come gonfiore e pus.

Le patologie del nervo dentale, tuttavia, possono anche essere asintomatiche, ma non per questo meno gravi: i controlli periodici dal dentista sono sempre la miglior prevenzione per evitare che un’infezione arrivi allo stadio acuto, degenerando in pulpite o necrosi della polpa.

endodonzia

In cosa consiste il trattamento endodontico

L’odontoiatra, dopo aver eseguito la diagnosi con esame obiettivo ed rx endorali, esegue il trattamento endodontico o cura canalare, detto anche devitalizzazione o canalizzazione. Questo trattamento consiste nella rimozione, fino all’ apice radicolare, del tessuto vascolo –nervoso  colpito da infiammazione o infezione. La camera pulpare viene accuratamente rimossa  , viene eseguita una sagomatura dei canali radicolari con strumenti rotanti e manuali ; questo punto,dopo una efficace detersione  si procede alla sigillatura dei canali radicolari con un’otturazione permanente e alla ricostruzione della corona.

Questo intervento permette di evitare l’estrazione del dente, che una volta trattato come sopra descritto potrà continuare a svolgere le sue funzioni.

Il trattamento endodontico è un intervento ambulatoriale che si esegue in anestesia locale. Al termine dell’intervento viene eseguito un controllo radiografico. In tutti i casi, si consiglia dopo la cura canalare  la totale e sicura protezione  dell’elemento trattato con  protesi fissa (corona o ponte).

Dopo un intervento di endodonzia è comune avvertire sensazioni di indolenzimento. In caso di necessità, il Dott. Margutti prescriverà l’assunzione di un analgesico per alleviare il fastidio.